Fedi nuziali: quali scegliere?

Siamo abituate a credere che la scelta delle fedi nuziali

 

sia la decisione più facile da prendere nell’organizzazione del nostro matrimonio.

 

Pensiamo che la fede sia una sola (anzi siano solamente 2: la tua e la sua)

 

e invece esiste una grande varietà di modelli.

 

 

 

Scegliere colore, forma e spessore degli anelli non è cosa semplice,

 

né da sottovalutare considerando che dovrete portarli per il resto della vostra vita!

 

 

Ecco allora la nostra breve guida alle tipologie di fedi nuziali!

 

 

Fedi nuziali: guida ai modelli

 

CLASSICA. La fede per eccellenza è in oro giallo.

 

Tonda, leggermente smussata ai lati e larga all’incirca tra i 3 e i 4 mm,

la parte interna dell’anello è invece liscia e piatta.

 

Si parte dai 200 euro.

 

 

 

MANTOVANA.Rispetto alla fede classica è decisamente più larga,

 

arrivando a 5 o 6 mm; per questo è anche più pesante.

 

All’interno è molto piatta, mentre all’esterno è più abbombata

 

dell’anello tradizionale.

 

La fede mantovana è solitamente costituita da diversi metalli

 

e per questo saliamo di prezzo, aggirandosi intorno ai 600 euro.

 

 

FRANCESINA. È un anello semplice e discreto.

 

 

Sottile e delicata, la francesina è anch’essa un po’ tondeggiante all’esterno e piatta all’interno.

 

Può essere sia in oro giallo che bianco, ma la sua principale caratteristica è la comodità:

 

 

sembrerà di non averla al dito.

 

 

Per questo è perfetta per chi non sopporta gli indossare anelli

 

e non li apprezza molto esteticamente.

 

È anche poco costosa: intorno ai 100 euro.

 

 

 

PLATINO. Questo modello è diventato particolarmente gettonato nei primi 2000,

 

 

quando l’oro giallo era passato di moda.

 

 

Insieme all’oro bianco il platino era gettonatissimo.

 

 

Questa tendenza non è svanita del tutto e molti sposi continuano a prediligere fedi in questo metallo.

 

 

Qual è la differenza rispetto all’oro bianco?

 

 

Non salta sicuramente all’occhio,

 

 

dal momento che si parla di chimica.

 

 

L’oro bianco è infatti una lega,

 

 

mentre il platino è un metallo puro e per questo più prezioso.

 

 

Dal momento che si parla di purezza, il prezzo varia in base alla valutazione dell’oro sul mercato.

 

 

 

ORO ROSA. Non solo il platino e l’oro bianco; anche l’oro rosa ha avuto il suo riscatto negli ultimi anni

 

(soprattutto nei gusti delle spose). La tonalità calda è dovuta alla percentuale di rame colpisce però anche molti sposi. Il costo è di
circa 250 euro.

 

 

FEDE SARDA. Per i più tradizionalisti e alternativi la fede sarda è

 

 

una scelta irrinunciabile.

 

 

Sicuramente non passa inosservata,

 

 

grazie alla sua superficie

 

 

interamente lavorata.

 

Quella originale è estremamente sottile,

 

 

per questo anche il prezzo

 

 

non è esorbitante: si aggira tra i 150 e i 200 euro.

 

 

 

 

 

 

FEDE INTRECCIATA. Sei indecisa? Non sai che colore scegliere?

 

 

Taglia la testa al toro e scegli la fede intrecciata.

 

 

Consiste nell’incrocio o più semplicemente nella sovrapposizione di due anelli realizzati in metalli diversi.

 

 

Ovviamente il prezzo varia in funzione dei metalli impiegati.

 

 

 

DIAMANTI. La fede con pavé di diamanti è la più amata dalle

 

spose che certamente non desiderano passare inosservate e che amano luccicare.

 

 

 

Si tratta di una fede con incastonati diamanti lungo tutta la

 

 

circonferenza.

 

 

Considerando i diamanti e la raffinata tecnica minuziosa,

 

 

i prezzi partono dai 1000 euro.

 

 

 

In ognuna delle tipologie di fedi nuziali è poi possibile incidere i nomi degli sposi o la data del matrimonio.

 

 

In quelle dalle forme più tradizionali è poi possibile anche inserire un diamantino.

 

 

Questi due “optional” influiscono certamente sul prezzo di partenza delle fedi.

 

 

Come avete visto, esistono fedi nuziali per tutti i gusti!

 

 

Ora spetta solamente a voi capire quali anelli rispecchiano il vostro amore!

 

 

 

Letizia